Una chitarra senza fiato

Ripercorro la mia vita a bocca aperta, con lo sguardo sbalordito di chi guarda le macerie. Costruisco con i resti di me stesso, ho trovato mille scuse per tornare a farmi male. E mi perdo tra gli spazi delle note, certe volte sembra proprio che non posso farne a meno. Metto insieme la mia vitaContinua a leggere “Una chitarra senza fiato”

Fa vibrare la tua voce

Lei mi guarda silenziosa mentre mastico i ricordi. Io la osservo e gli domando: “Tu da me cosa ti aspetti?” Nei ricordi da bambino ti ho tenuta tra le braccia, poi ci siamo allontanati ma non ti ho dimenticata. Ora stringo tra le braccia dolcemente la tua vita, fai vibrare la tua voce se tiContinua a leggere “Fa vibrare la tua voce”

Non ho provato niente

Ho steso la mia manotra le frasi della gente,non ho sentito niente,non ho provato niente. Ho steso le mie bracciatra gli sguardi della gente,non ho sentito niente,non ho provato niente. Vorrei coprire tutto di colori,colori come le tue labbra calde,calde come questo sole grande,grande da coprire tutto il freddo. Ho steso la mia vocetra leContinua a leggere “Non ho provato niente”

L’idea

Nove di mattina e il cielo è sereno,la città ha ripreso il tran tran quotidiano. Ma un idea ha preso il volo e con lei la tua vita,mentre osservi distratto la distesa infinita. È bastata un idea un idea sconvolgente,di chi usa gli eroi come fossero niente. Ma un idea ha preso il volo eContinua a leggere “L’idea”

Più forte dei ricordi

Aveva per armila penna e voce,ma non componeva enemmeno cantava. Le sue mani lunghele sue mani svelte,le sue mani grandipiù grandi di me. Più forte del tempo soltanto parolee più dei ricordi soltanto paure.Più forte del tempo soltanto parolee più dei ricordi, paure. Cadevo nel buiocadevo nel freddo,cadeva un silenzioche non me lo spiego. SospesoContinua a leggere “Più forte dei ricordi”