L’amore è un vagabondo

Soffi di vaporepersi nell’immensità,cerco nelle taschequella stessa libertà. Cosa si nascondenei silenzi tra di noi,negli sguardi assentipersi nei ricordi. Perché l’amore èun vagabondo senza identità,che vive tra di noi,mettendoci nei guaie vaga senza metaproprio come noi. Tra questi giorni stanchiche rincorrono la notte,mi perdo nella nebbiache copre le città. Ed ho gettato viale lacrime piùContinua a leggere “L’amore è un vagabondo”

Non ho provato niente

Ho steso la mia manotra le frasi della gente,non ho sentito niente,non ho provato niente. Ho steso le mie bracciatra gli sguardi della gente,non ho sentito niente,non ho provato niente. Vorrei coprire tutto di colori,colori come le tue labbra calde,calde come questo sole grande,grande da coprire tutto il freddo. Ho steso la mia vocetra leContinua a leggere “Non ho provato niente”

Se guardi me

Il respiro sospesosopra mille parole.E le mani tremantiche non riesco a fermare. Mentre abbraccio il soleche riscalda come gli occhi tuoi,se guardi me. È spuntato un sorrisoche mi ha preso per mano,si diverte a portarmi in un posto lontano. Dove abbraccio il soleche riscalda come gli occhi tuoi,se guardi me. Copyright © 2020 Samuele Villini.TuttiContinua a leggere “Se guardi me”

Fa male

Le luci della cittàsi sono perse nel blu,brillano sopra di noi quelle stelle lontane In questa notte vorreiperdermi dentro di te,dentro quegli occhi che brillano come scintille E andaredove il respiro si confonde,dove si formano le ondedella passione che nascedentro noi. Fa malequesta prigione senza sbarre,senza pareti ne catene,fatta di sguardie di fantasia. Vorrei fermarloContinua a leggere “Fa male”

Il dolore di chi rimane

Diranno coseche non puoi sapere,faranno coseche non puoi capire,saranno attimi da cancellaree delusioni da portare via. Poi resta il freddo,quello che fa male,dei giorni vuoticon gli sguardi assenti.Per ricordare quello che dicevie per capire cosa non c’è più. In quel dipinto senza più coloriche le tue mani lasciano a metà,infrangeremo tutte le promesseconvinti che nessunoContinua a leggere “Il dolore di chi rimane”