Detrimenti

Avevo cose da direcose troppo giovani e mute,le portavo nella mia testacome un trofeo da esibire. Chiesi loro di non tradirmima erano troppo ingenue,troppo nude e fragilie son diventate fredde. Le strade si aprivanocome meravigliose vallateche appaiono dopo la collinaperdendosi nel buio della notte. Ho giurato di non sfiorareciò che di tuo è più caro,maContinua a leggere “Detrimenti”