Una strada senza nome

Ho cercato attentamente una ragione
in un libro scritto tanto tempo fa.
In silenzio si consuma la candela,
un dettaglio che nessuno noterà.

Un cassetto quanti sogni può tenere?
E una casa quanti sogni conterrà?
Quanti invece ormai sepolti infondo al cuore
e qualcuno certamente svanirà.

Dove porta questa strada senza nome,
dove tutti piano piano scivolando vanno via.
Questo fiume di persone ti trascina via con sé
e non riesci neanche a chiederti perché!
Questo fiume di parole ti trascina via con sé
e non riesci neanche a chiederti perché!

Qui la pentola sta quasi per bollire
ma la rana tutto questo non lo sa.
Ogni giorno perdo un po’ del mio stupore,
ogni giorno perdo un po’ di libertà.

Vidi un tale col bastone e la carota,
camminare per le vie della città.
Dietro a questo si formò una lunga coda
se gli chiedi cosa cerca non lo sa.

Dove porta questa strada senza nome,
dove tutti piano piano scivolando vanno via.
Questo fiume di persone ti trascina via con sé
e non riesci neanche a chiederti perché!
Questo fiume di parole ti trascina via con sé
e non riesci neanche a chiederti perché!

Copyright © 2022 Samuele Villini.
Tutti i diritti riservati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: