Dentro gli occhi

Giocavamo in mezzo al verde
con la palla oppure niente,
correvamo in mezzo al grano,
in mezzo al blu.

Dentro gli occhi l’avventura
senza tempo ne paura,
tra le mani la natura
e niente più.

Poi qualcosa ci ha cambiato,
qualche cosa si è perduto,
non ricordo se ero solo
o c’eri tu.

Mentre guardo le mie mani
che si muovono più lente
per voler fermare il tempo
senza mai tenere niente.

E con gli occhi vedo cose
che mi lasciano perplesso,
sono spine con le rose
me ne accorgo solo adesso.

Giocavamo in mezzo al verde
ma non è rimasto niente,
correvamo in questo cielo
in mezzo al blu.

Mi ricordo un’avventura,
mi ricordo la paura,
mi ricordo che piangevo
e niente più.

Poi qualcosa ci ha cambiato,
qualche cosa si è perduto,
ma ricordo che ero solo
e c’eri tu.

Mentre guardo le mie mani
che si muovono più lente
per voler fermare il tempo
senza mai tenere niente.

E con gli occhi vedo cose
che mi lasciano perplesso,
sono spine con le rose
me ne accorgo solo adesso.

Copyright © 2020 Samuele Villini.
Tutti i diritti riservati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: