Identità

Ho cercato la tristezza,
volevo stringerle la mano,
malgrado fosse indesiderata
mi ha aiutato a crescere.

Ho cercato di sorridere
e l’ho fatto spesso,
anche quando questo
era fuori luogo.

Ho cercato invano
giorni spensierati,
forse li cercavo
dove non ci sono.

Ho trovato solo
quel sapore amaro,
fatto del rumore
di parole vuote.

Me lo tengo caro
perché, più di tutti,
mi ha saputo dare
ciò che io cercavo.

Me li tengo stretti
come dei ricordi.
Sono l’ombra di una vita,
la mia identità.

Copyright © 2020 Samuele Villini.
Tutti i diritti riservati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: