Il perché

Echi lontani si infrangono in noi
su queste strade bagnate di blu.
Voci e suoni che portano via
verso silenzi che conosci già.

Lampi di luce su ampie distese
trasmettono fragilità.
Tra le macerie dei nostri ricordi
c’è sempre una lacrima in più.

Alzo lo sguardo cercando più in la
nell’orizzonte di questa realtà
il cambiamento che ci porterà
in cerca dei nostri perché,
in cerca di qualche perché.

Passano gli anni che volano via
quante emozioni lasciate a metà.
Dolci frammenti dell’anima mia
dentro silenzi che conosco già.

Rapide sfuggono dalle mie dita
le corde della libertà,
non mi sollevano dalle voragini
che ci trascinano giù.

Non è il tramonto del giorno che va
la luce bassa davanti a te,
ma l’alba di un giorno nuovo per noi.
C’è sempre un perché,
ritrova il perché,
per vivere un giorno di più.

Copyright © 2020 Samuele Villini.
Tutti i diritti riservati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: