Dimmi cosa c’è

In un libro che
non ha pagine,
ma coriandoli
da buttare via.

Ho trovato te
in un angolo,
come un pugile
che non lotta più.

Dimmi cosa c’è
dentro gli occhi tuoi,
dentro l’anima
che si illumina.

Dimmi che cos’è.

Ti porterò via
da questa città
che non vive più,
che non ride più.

Ce ne andremo via
senza perderci
così fragili,
così liberi.

Dimmi cosa c’è
tra le braccia tue
che mi stringono
e non mollano.

Dimmi cosa c’è.

Copyright © 2020 Samuele Villini.
Tutti i diritti riservati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: