Catene

Ero io a perder tutto
in quel gioco senza senso,
ho strappato le tue ali
nascondendo la mia faccia.

Costruivo la mia colpa
dietro quei sorrisi tristi,
soffocavo la realtà
per morire al posto tuo.

E poi trappole nel cuore
e un pensiero fisso in mente,
scivolava via la vita
senza rendermene conto.

Finché tu non mi hai svegliato
da quell’incubo infinito,
liberando la mia vita
riprendendo le tue ali.

Copyright © 2020 Samuele Villini.
Tutti i diritti riservati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: