Niente

Ti sei vestito di bontà
per colmare un vuoto enorme,
hai nascosto i sentimenti
per cercare il tuo sollievo.

Ti ho sentito più distante
nel rumore dei tuoi passi,
andavi via senza voltarti,
ti chiamavo e non sentivi.

Eri preso dai tuoi guai
che testardo complicavi,
sempre immerso nei pensieri
ti cercavo e ti negavi.

Cosa è stato a trascinarti
a portarti via lontano?
Non parlavi mai di niente
e nel niente mi hai lasciato.

Coincidenze della vita
di parenti un po ingombranti,
di consigli ne hanno tanti,
hai usato la mia vita.

Voglio chiederti perché,
chi ti ha spinto a farmi male,
se lo hai fatto per paura
o perché non ci sai fare.

Ti ho aspettato tanto tempo,
ero certo che capivi.
Ora il tempo non ti aiuta
e quel bimbo non c’è più.

Cosa è stato a trascinarti,
a portarti via lontano?
Non parlavi mai di niente
e nel niente mi hai lasciato.

Copyright © 2020 Samuele Villini.
Tutti i diritti riservati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: